DIMITRI GRECHI ESPINOZA solo / MIRCO MARIANI trio


In programma venerdì 20 maggio alle 21:00

VENERDI’ 20 MAGGIO 2016
ore 21

Espinoza-Dimitri-(Benedetta-Toti)DIMITRI GRECHI ESPINOZA SOLO
“Oreb” Preghiera sonora
Dimitri Grechi Espinoza – sax tenore

Dimitri Grechi Espinoza è nato a Mosca nel 1965 ma da anni è di base in Italia. Nel 2000 ha fondato il gruppo che lo ha portato a farsi conoscere sulla scena nazionale, il Dinamitri Jazz Folklore, tutt’ora in piena attività e anzi ottimamente piazzato nel Top Jazz 2014, dove è stato nominato secondo miglior gruppo del jazz italiano. L’altro progetto al quale si dedica stabilmente da lungo tempo è il solo “Oreb”: la ricerca sul suono del sax applicata allo studio della sacralità. Tra armonici ‘sganciati’ dal sistema temperato, fraseggi modali e riverberi creati dall’architettura o da sofisticati apparecchi elettronici, Espinoza trasforma le risonanze del suo strumento in contrappunti dal fascino ancestrale.

 

MIRCO MARIANI TRIO + special guest PIETRO TONOLO
“La Pasionaria” Tributo a Charlie Haden
Pietro Tonolo – sassofoni;
Marco Ricci – chitarra; Roberto Bartoli – contrabbasso;
Mirco Mariani – batteria

Nel trio “La Pasionaria” si ritrovano assieme, dopo vent’anni, Mirco Mariani, Roberto Bartoli e Marco Ricci, tutti accomunati dalla passione per Charlie Haden, il grande contrabbassista scomparso nel 2014. Ai tre si aggiunge poi come special guest Pietro Tonolo, sassofonista veneto che in oltre tre decenni di attività ha legato il proprio nome a quelli di artisti di spicco come Franco D’Andrea, Massimo Urbani, Enrico Rava, Kenny Clarke, Chet Baker, Lee Konitz, John Surman, Dave Holland, Paul Motian, Joe Chambers, la Gil Evans Orchestra…
A Crossroads in veste di batterista, Mirco Mariani è in verità un polistrumentista a suo agio anche con chitarre e tastiere. La sua passione per gli strumenti inusuali e dimenticati ha trovato tra l’altro uno ‘sfogo’ nella creazione di un laboratorio che raccoglie tutti i suoi oggetti musicali, accumulati in anni di ricerche in Italia e in Europa.
Per molto tempo Mariani è stato il batterista di Enrico Rava e Vinicio Capossela e ha girato per festival al fianco di Marc Ribot, Stefano Bollani, Gianluigi Trovesi. Nella seconda metà degli anni Novanta si esibisce con i Mazapegul (fondati assieme a Valerio Corzani, ‘spalla’ dei Mau Mau), firmando per intero il repertorio folk multietnico della band. Nel 2003 crea quindi i Daunbailò (sempre con Corzani) e più recentemente dà vita a Saluti da Saturno, progetto in cui il cantautorato assume una foggia visionaria: “free jazz cantautorale”, nella definizione dello stesso Mariani. Nel 2009 è tornato a collaborare con Capossela, prima per Il gigante e il mago, poi per Marinai, profeti e balene.

prezzo unico euro 7 – posto numerato