ALESSANDRO PATERNESI P.O.V. 5et


In programma domenica 19 maggio alle 21:00 presso Teatro Asioli

Alessandro Paternesi P.O.V. QuintetDOMENICA 19 MAGGIO 2013 – ORE 21

“Carta Bianca a Enrico Zanisi”

ALESSANDRO PATERNESI P.O.V. QUINTET

Alessandro Paternesi – batteria; Simone La Maida – sassofoni; Francesco Diodati – chitarra el.; Enrico Zanisi – pianoforte; Gabriele Evangelista – contrabbasso

Negli ultimi anni un’imponente ondata di nuovi musicisti si sta affacciando sulla scena jazzistica italiana, lasciando chiaramente intuire che si tratta di giovani leve già pronte a dire la loro in fatto di musica. Di questa nouvelle vague nostrana fa certamente parte anche Alessandro Paternesi, batterista di Fabriano, classe 1983. Con in mano un diploma di conservatorio in percussioni, Paternesi inizia a voltare pagina affiancando allo studio dei classici quello dei beat afro-americani, dapprima sotto la guida di Massimo Manzi e poi anche di Roberto Gatto, Jimmy Cobb, Jeff ‘Tain’ Watts, Ettore Fioravanti. Il jazz prende poi il sopravvento nella sua attività, come dimostrano, negli ultimi anni, le collaborazioni con Cyro Baptista, Paul McCandless, Michael Rosen, Francesco Bearzatti, Enrico Rava, Stefano Di Battista, Giovanni Falzone, Javier Girotto, Gabriele Mirabassi, Danilo Rea, Franco Cerri, Maria Pia De Vito… Il quintetto P.O.V., ovvero Point Of View (di cui nel 2012 è uscito il primo disco: Dedicato), ha il pregio di riunire i primi tre classificati al Top Jazz 2012 nella categoria “miglior nuovo talento italiano”: nell’ordine sul podio, Zanisi, Diodati e Paternesi. La musica ideata dal batterista si appropria della sua formazione classica, che dà una forte impronta allo stile compositivo, calandola in un contesto di jazz contemporaneo ritmicamente modernista, oltre che attraversato da influssi rock.

Ingresso euro 7,00 (posto unico numerato)